Privacy Policy

Siemens Extra 330LE, il primo aereo elettrico

Il Siemens Extra 330 LE rappresenta il primo aereo elettrico

Il Siemens Extra 330 LE è il primo esempio di aereo elettrico e questa potrebbe essere la vera e propria rivoluzione che non pochi attendono perché si va a prospettare un vero e proprio passo in avanti verso l’aviazione elettrica che andrebbe a realizzare il sogno di consumare sempre meno combustibili di origini fossile. In effetti è bene tenere presente che sebbene ancora c’è della strada da fare perché vi sono ancora alcune problematiche quando si parla della durata delle batterie al litio.

Il Siemens Extra 330 LE rappresenta un ottimo aereo per la ricercatezza del design della fusoliera dal peso di una tonnellata circa con una lunghezza di sette metri e mezzo ed un’apertura alare di circa otto metri. Questo è un velivolo molto ben concepito perché il suo motore che ha portato questo velivolo ad infrangere la barriera dei 300 km/h riuscendo ad arrivare a 342. Questo test di volo è stato effettuato al campo di volo tedesco Dinslaken Schwarze andando ad ottenere delle ottime prestazioni. Il  motore ha un propulsore di 50 kg che portano una potenza di 260 kW. L’aereo è stato fornito di un motore ibrido che unisce il motore elettrico con quello a scoppio. Le batterie al litio non hanno una grande autonomia, un problema non da poco per un aereo, quindi l’aereo per ora non può essere adoperato per voli che superano i venti minui.

Il Siemens Extra 330 LE è un aereo molto interessante perché apre una vera rivoluzione perché l’azienda tedesca per migliorare le doti del velivolo grazie alla collaborazione con Airbus per arrivare, in pochi anni avere dei veri e propri aerei di linea a disposizone in modo da poter rendere questa tecnologia un vero e propro mmodello di sviluppo sostenibile. non solo per queste due aziende ma per il mondo intero.