Privacy Policy

Luce blu: come proteggersi

La luce blu è un pericolo per la pelle

I dispositivi mobili rappresentano una parte importante della nostra vita ma non tutti sanno che la luce blu emessa da loro può creare una serie di problematiche abbastanza serie che portano a problemi a vari organi del nostro corpo tra i quali c’è anche la pelle. Questo è da considerare l’organo più esteso del corpo ma è nello stesso tempo uno tra i più delicati quindi va incontro ad una serie di pericoli che non possono non creare dei seri problemi alla salute o quantomeno al suo invecchiamento precoce.

Un selfie o una ricerca su internet non può assolutamente mancare e sebbene sembri un’operazione normale e senza alcun pericolo specifico ma invece la luce blu è un pericolo costante non sono per la pelle ma anche per gli occhi. È quindi importante tenere presente che non bisogna eliminare questi prodotti ma è necessario interagire con la coscienza dei pro e dei contro su questi prodotti elettronici cercando di avvicinare til meno possibile questo prodotto al nostro corpo. È importante comunque tenere presente che moltissime aziende stanno provvedendo a questo serio problema rilasciando con i nuovi aggiornamenti delle applicazioni che portano a diminuire in modo importante il rilascio di questa particolare luce. Di solito è presente nella schermata principale quindi basta strisciare col dito dall’alto in basso e dovrebbe aprirsi un menù quindi da qui scegliere la voce che vi interessa e mettere a riparo il proprio corpo.

La luce blu è un tipico problema di un uso abbastanza dissennato del proprio dispositivo andando a creare dei problemi decisamente gravi al proprio benessere. Se si decide di usare il telefono o il tablet seguendo le varie istruzioni le onde non riescono ad arrivare al corpo riuscendo quindi ad ottenere solo i lati positivi.